cats

Colombella in volo

Un augurio per una serena Pasqua!

colomba_pasqua

Annunci

Gatti e foglie cadenti

gatto_foglie

“Guarda, piccola mia, da quella parte, guarda!
Che bello spettacolo per bambini!
Guarda il micio sul muretto come gioca
con le foglie che dall’albero vengon giù,
foglie secche che cadono una a una
dal vecchio albero superbo,
nell’aria placida e gelata
di questo mattino radioso.

Vorticando cadono a terra,
piano piano, lentamente; parrebbe quasi,
da come si muovono,
che ogni foglia, scendendo,
trasportasse una Silfide o una Fata,
in visita nel mondo di quaggiù,
ognuna silenziosa, invisibile,
con il suo tremolante paracadute. (altro…)

Concorso “Vanity Cat”

Si sono aperte oggi le votazioni per il concorso VANITY CAT, promosso dalla pagina Facebook di Gattolandia O.N.L.U.S. per la tutela del gatto, operante a Monza.
Le 30 fotografie con più “like” si aggiudicheranno un posto sul calendario 2015 di Gattolandia.
Trovo che sia una bella occasione non solo per vedere e far vedere (perché anche ai “padroni” ogni tanto piace coccolare il proprio ego) i nostri amici felini, ma soprattutto per dare visibilità ad un’associazione che ogni giorno dedica amore e cure ai gatti meno fortunati che sono ancora in cerca di una famiglia.

Ovviamente ogni gatto ha la sua bella storia da raccontare, per cui vi consiglio – super partes – di dare un’occhiata a tutti e tre gli album del concorso perché troverete tantissime fotografie, una più deliziosa dell’altra.
Ma se volete aiutarmi a portare in finale anche le mie miciotte, queste sono le quattro foto che stanno gareggiando in questo momento e che sarà possibile votare fino al 15 ottobre.

Gattolandia_concorso

Le trovate nel secondo album dedicato al concorso, QUI.
Bessie alla foto numero 10, Lily alla 15, Penny alla 16 e Cami alla 17.

Anche loro, vanitose come tutti i gatti, ringraziano!

Ode al gatto

“Vieni, mio bel gatto, sul mio cuore innamorato;
trattieni le unghie della tua zampa,
e lasciami sprofondare nei tuoi begli occhi,
striati di metallo e d’agata.

Quando le mie dita accarezzano a piacimento
la tua testa ed il tuo dorso elastico,
e la mia mano s’inebria del piacere
di palpare il tuo corpo elettrico,

vedo la mia donna in spirito. Il suo sguardo,
come il tuo, amabile bestia,
profondo e freddo, taglia e fende come un dardo,

e, dai piedi fino alla testa,
un’aria sottile, un minaccioso profumo,
fluttuano attorno al suo corpo bruno.”

(Charles Baudelaire, Il gatto)

ode_gatto