foto

Secret garden

“Da quasi una settimana il sole splendeva sul Giardino Segreto.
Mary lo chiamava così; quel nome le piaceva e le piaceva ancora di più la sensazione che quando era chiusa tra i suoi vecchi muri nessuno sapesse dove lei fosse.
Le pareva di essere fuori dal mondo, in un luogo incantato.
I pochi libri che aveva letto e che le erano piaciuti parlavano di fate e in qualcuna di quelle favole erano descritti anche alcuni giardini segreti. A volte qualche personaggio vi dormiva dentro un centinaio d’anni…”

(Frances Hodgson Burnett, Il giardino segreto)

Secret_Garden

Annunci

Concorso “Vanity Cat”

Si sono aperte oggi le votazioni per il concorso VANITY CAT, promosso dalla pagina Facebook di Gattolandia O.N.L.U.S. per la tutela del gatto, operante a Monza.
Le 30 fotografie con più “like” si aggiudicheranno un posto sul calendario 2015 di Gattolandia.
Trovo che sia una bella occasione non solo per vedere e far vedere (perché anche ai “padroni” ogni tanto piace coccolare il proprio ego) i nostri amici felini, ma soprattutto per dare visibilità ad un’associazione che ogni giorno dedica amore e cure ai gatti meno fortunati che sono ancora in cerca di una famiglia.

Ovviamente ogni gatto ha la sua bella storia da raccontare, per cui vi consiglio – super partes – di dare un’occhiata a tutti e tre gli album del concorso perché troverete tantissime fotografie, una più deliziosa dell’altra.
Ma se volete aiutarmi a portare in finale anche le mie miciotte, queste sono le quattro foto che stanno gareggiando in questo momento e che sarà possibile votare fino al 15 ottobre.

Gattolandia_concorso

Le trovate nel secondo album dedicato al concorso, QUI.
Bessie alla foto numero 10, Lily alla 15, Penny alla 16 e Cami alla 17.

Anche loro, vanitose come tutti i gatti, ringraziano!

Passeggiando per Milano

“Sì, Milano è proprio bella, amico mio, e credimi che qualche volta c’è proprio bisogno di una tenace volontà per resistere alle sue seduzioni, e restare al lavoro. Ma queste seduzioni sono fomite, eccitamento continuo al lavoro, sono l’aria respirabile perché viva la mente; ed il cuore, lungi dal farci torto non serve spesso che a rinvigorirla.
Provasi davvero la febbre di fare; in mezzo a cotesta folla briosa, seducente, bella, che ti si aggira attorno, provi il bisogno d’isolarti, assai meglio di come se tu fossi in una solitaria campagna. E la solitudine ti è popolata da tutte le larve affascinanti che ti hanno sorriso per le vie e che son diventate patrimonio della tua mente.”

(Giovanni Verga, Lettera a Luigi Capuana, 5 aprile 1873)

IMG_5721_F (altro…)