scultura

Sleeping angel

“Gli scienziati dicono che siamo fatti di atomi, ma un albero mi ha sussurrato che siamo fatti di sogni, un’onda mi ha detto che siamo fatti di viaggi, un bambino che gioca con le fate mi ha raccontato che siamo fatti di meraviglia.” 

(Fabrizio Caramagna)

sleeping_angel

Annunci

Prossime mostre a Milano e dintorni

Come tutti gli anni, l’arrivo della stagione autunnale porta con sé tante novità ed un rinnovato fermento in campo artistico e culturale. Per tutti gli appassionati, ecco gli appuntamenti da non perdere a Milano e provincia.

Palazzo Reale ospiterà un ciclo di quattro grandi mostre che spazieranno dagli enigmatici paradossi visivi di Escher (fino al 22/01/2017, QUI) alla grafica orientale dei tre maggiori artisti del “mondo fluttuante” in Hokusai, Hiroshige, Utamaro. Luoghi e volti del Giappone che ha conquistato l’Occidente (fino al 29/01/2017, QUI); dalle seicentesche tele di Pietro Paolo Rubens e la nascita del Barocco (26/10-26/02/2017, QUI) alla grande antologica allestita per i 90 anni di Arnaldo Pomodoro (30/11-05/02/2017, QUI).

mostre-palazzo-reale_autunno2016

(altro…)

La favola di Amore e Psiche incanta la Reggia di Monza

Amore e Psiche

La mostra Amore e Psiche. La favola dell’anima, precedentemente allestita a Torino e a Mantova, il 24 gennaio ha trovato naturale collocazione presso le sale della Reggia di Monza e sarà visitabile fino al 4 maggio. Curato da Elena Fontanella, il progetto  fondazione DNArt, in collaborazione con il Consorzio Villa Reale e Parco di Monza e con Expo Milano 2015, intende rivalutare il patrimonio artistico italiano sfruttando anche le potenzialità storico-culturali delle strutture ospitanti la mostra. (altro…)

Amore e Psiche

“Sedevo accanto alla creatura amata, e ascoltavo le sue parole.
La mia anima prese a vagare tra gli spazi infiniti e da lì l’universo appariva simile a un sogno, e il corpo simile a un’angusta prigione.”

(Kahlil Gibran)

Insta_AmorePsiche

Un’anteprima della mostra dedicata ad Amore e Psiche, aperta al pubblico fino al 4 maggio presso la Villa Reale di Monza. A breve la mia recensione, QUI,